Le oche del Campidoglio

Zecchino d'Oro

Sui colli di Roma, in tempi lontani

facevan la guerra i soldati romani.

E sul Campidoglio, per combinazione

aveva il suo tempio la dea Giunone.

 

Lì accanto le oche, a lei dedicate

di entrar nella storia si eran fissate.

Fin quando una notte, che mai capitò?

un colpo di sonno i soldati pigliò.

 

E le oche del Campidoglio,

che dei romani eran l'orgoglio,

presto udirono le sentinelle

che russavano sotto le stelle.

 

Bisbigliarono: "Così non va

in pericolo noi siamo qua!"

 

Qua qua qua qua qua qua

Qua qua qua qua qua qua

Qua qua qua qua qua qua qua qua qua

Qua qua qua qua qua qua

Qua qua qua qua qua qua

Qua qua qua qua qua qua qua qua qua

 

Proprio ai piedi del Campidoglio

certi Galli, pensa che imbroglio

iniziarono la scalata

per sorprendere la truppa addormentata.

 

Sussuravano: "Ma chi, ma chi,

si può accorgere che siamo qui?"

 

Chicchirì chicchirì chicchiricchiricchì

Chicchirì chicchiricchiricchì

Chicchirì chicchirì chicchiricchiricchì

Chicchirì chicchiricchiricchì.

 

Fan sempre la nanna, quei bravi soldati

i Galli sul colle sono quasi arrivati.

Già rizzan la cresta, si dàn di speroni

per dire: "Oramai qui siamo i padroni!"

 

Di solito i galli, la sveglia ti danno,

però questa volta si trama un inganno

Nessuno si desta per dire: "Altolà!"

la rocca di Roma più scampo non ha.

 

Ma le oche del Campidoglio,

che dei romani eran l'orgoglio,

fanno loro da sentinelle:

gli schiamazzi giungono alle stelle.

 

È in pericolo la libertà:
Testo trovato su http://www.canzoncine.it
 

per difenderla son tutte qua.

 

Qua qua qua qua qua qua

Qua qua qua qua qua qua

Qua qua qua qua qua qua qua qua qua

Qua qua qua qua qua qua

Qua qua qua qua qua qua

Qua qua qua qua qua qua qua qua qua

 

E le oche del Campidoglio

ai soldati danno la sveglia.

Va a finire che presto i Galli

son buttati tutti giù dal colle.

 

E borbottano: "Ma queste qui

dàn la sveglia senza far chicchirichì!"

 

Chicchirì chicchirì chicchiricchiricchì

Chicchirì chicchiricchiricchì

Chicchirì chicchirì chicchiricchiricchì

Chicchirì chicchiricchiricchì.

 

Qua qua qua qua qua qua

Qua qua qua qua qua qua

Qua qua qua qua qua qua qua qua qua

Qua qua qua qua qua qua

Qua qua qua qua qua qua

 

Qui è salva la libertà

e la storia ci ricorderà.

Qui è salva la libertà

e la storia ci ricorderà.

Se ti piace Le oche del Campidoglio - Zecchino d'Oro ricordati di commentare!!
Con il tuo voto la farai salire nella classifica generale!


I video presenti sono visualizzati tramite ricerca di youtube e potrebbero non essere corretti

 

Ti è piaciuto il testo e il video di Le oche del Campidoglio di Zecchino d'Oro? Lascia un commento!
Le oche del Campidoglio in classifica

Le oche del Campidoglio si trova in 171ª posizione con 1 punti!

Falla salire di classifica lasciando un commento o condividendola su Mi piace e su +1 qui sotto!

 


Inserisci il tuo commento
Nome:

Email:

Commento:

Inviando dichiari di aver accettato i disclaimer. Puoi rispondere ad un commento cliccando sul pulsante relativo.
Modifica il tuo avatar qui